Nuova luce per la lapide che in Valnerina, nei pressi di Cervara, ricorda il luogo dove il 5 marzo del 1962 perse la vita, in un tragico incidente, l’indimenticabile campione ternano di motociclismo Libero Liberati. Nei giorni scorsi infatti, l’Asm ha provveduto a posizionare un faro che nelle ore notturne illumina la lapide, rendendola visibile a chi transita per la Valnerina. La lapide era stata spostata di alcune decine di metri negli anni scorsi, a causa della realizzazione del nuovo svincolo per la Terni-Rieti.
“Ringraziamo l’Asm per questo piccolo ma significativo intervento – dicono il sindaco Leonardo Latini e l’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati - perché è un gesto di grande rispetto e attaccamento alla memoria di un ternano che ha portato in alto nel mondo il nome della sua città e il segno una ritrovata sensibilità verso l’identità cittadina che si basa anche sulla tutela e la valorizzazione delle sue memorie condivise”.