Il consigliere regionale del Pd Donatella Porzi, interviene sui gravi episodi di bullismo accaduti a Perugia che – a suo giudizio – “testimoniano la necessità di tenere sempre alta la soglia di attenzione su un fenomeno che mette a repentaglio la serenità di intere famiglie e comunità”.

“La Regione Umbria, nell’aprile del 2018 – aggiunge – ha votato all’unanimità una proposta di legge, mia e del consigliere Rometti, che ci consente di essere sicuramente all’avanguardia a livello nazionale, dal punto di vista normativo, per la prevenzione ed il contrasto di tale fenomeno”.

Porzi spiega che si tratta di “una legge che il precedente Governo a guida leghista aveva impugnato per ottenere la dichiarazione di illegittimità costituzionale sostenendo che si ponesse in contrasto con l’articolo 117 della Costituzione e che la Consulta ha dichiarato invece assolutamente valida dal punto di vista educativo, con particolari azioni nei settori culturali, sociali, ricreativi e sportivi”.