Buone notizie per l’ospedale di Terni, dove negli ultimi due mesi sono state portate avanti numerose procedure relative alle assunzioni del personale medico e del comparto e ai concorsi per i primariati vacanti. “Espletato con massima priorità, all’inizio di dicembre, il concorso per Anestesia – spiega il commissario straordinario Andrea Casciari – presto entreranno in servizio 12 anestesisti, di cui alcune unità già presenti che saranno stabilizzate passando a tempo indeterminato. Considerata la grave carenza a livello nazionale di questa figura professionale, l’ingresso di questi nuovi medici va visto come un traguardo decisivo per un ospedale che gestisce 24 ore su 24 tre terapie intensive e la partoanalgesia in ostetricia, oltre all’ambulatorio di preospedalizzazione giornaliero, la terapia del dolore settimanale e, naturalmente, tutte le sale operatorie. In tal senso finalmente potremo tornare a garantire una migliore attività chirurgica programmata, con benefici in termini di riduzione delle liste di attesa operatorie e aumento del fatturato”.

Oltre agli anestesisti, dopo lo sblocco regionale delle procedure selettive e dei concorsi dello scorso ottobre, la direzione dell’Azienda ospedaliera di Terni ha lavorato per accelerare anche le assunzioni delle altre figure professionali carenti. In particolare, per quanto riguarda i dirigenti medici, sono già state fissate tra dicembre e febbraio le date di espletamento dei concorsi per Nefrologia, Cardiologia e Medicina d’urgenza e sono stati banditi nuovi concorsi per Ostetricia, Ginecologia e Anatomia patologica. È inoltre in corso di espletamento l’avviso di mobilità per Cardiochirurgia e sono conclusi gli avvisi per l’assunzione a tempo determinato in Nefrologia, Ostetricia e Ginecologia e tra dicembre e gennaio entreranno, sempre a tempo determinato, anche Neuroradiologi e Oncologi.

Nei primissimi mesi del 2020 verranno espletate le procedure per la direzione della struttura complessa di Neurochirurgia (tra gennaio e febbraio) e quella di Urologia ed è di prossima indizione, di concerto con l’Università degli studi di Perugia, anche il concorso per la direzione della clinica universitaria di Malattie infettive, cui seguiranno altri avvisi per la copertura degli altri primariati vacanti.

Per quanto riguarda il personale di comparto, è già stato reclutato un tecnico perfusionista a tempo indeterminato, è stata appena fatta la prova scritta per i fisioterapisti e proseguono costantemente le procedure per scorrimento delle graduatorie e utilizzo anche di graduatorie di altre aziende per reclutare a tempo determinato infermieri, OSS e tecnici di radiologia. Nel frattempo, da novembre ad oggi, dalla graduatoria a tempo determinato sono stati chiamati già 29 infermieri e quasi tutti hanno già preso servizio.