L’antico sentiero dell’acquedotto della Formina, di epoca romana, sarà riqualificato e reso turisticamente fruibile grazie ai fondi del bando Gal vinto dall’amministrazione comunale di Narni nei giorni scorsi. Il Comune si è infatti aggiudicato l’importo di 82mila e 789 euro con i quali realizzerà il progetto di “Riqualificazione e recupero funzionale del sentiero dell’acquedotto romano della Formina”.

Oltre ad opere di protezione, bonifica e tabellazione turistica, che consentiranno di andare a piedi dal centro storico fino a Sant’Urbano, il percorso sarà connesso con la viabilità ciclopedonale esistente, aumentando la visibilità di Ponte Cardona dove è esistente quello che l’Istituto geografico militare ha individuato come Centro Geografico d’Italia.