immagini dell’ospedale di Spoleto entro l’anno verrà installata ed attivata una Tac di ultima generazione che garantirà prestazioni di elevata qualità ai pazienti di Spoleto e dell’Usl Umbria 2.

Da settembre sono infatti partiti i lavori propedeutici all’attivazione del nuovo strumento diagnostico e il programma di tali opere – spiega la stessa azienda sanitaria – risulta “sostanzialmente rispettato”.

La nuova Tac verrà attivata nel blocco sei del plesso ospedaliero, in un locale di oltre 150 metri quadri che in questi mesi è stato sottoposto a radicali interventi di ammodernamento strutturale ed impiantistico a cura della Direzione patrimonio e uffici tecnici dell’Usl Umbria 2. Questi hanno riguardato la sala Tac, quella comandi, il locale di preparazione, quello di refertazione ed i servizi.