E’ stato messo agli arresti domiciliari per disposizione del gip un trentenne di origini umbre accusato – in base a un’indagine dei carabinieri di Valfabbrica – di avere cagionato delle lesioni alla propria ragazza che aveva poi pubblicato su Facebook sue foto con il volto tumefatto e gli occhi gonfi.

A carico dell’uomo sono stati ipotizzati i reati di sequestro di persona, violenza sessuale, minaccia aggravata e lesioni aggravate. Gli è stato inoltre applicato il braccialetto elettronico.