L’azienda ospedaliera di Terni ha ricevuto dalla Fondazione Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere) tre bollini rosa per il biennio 2020-2021. Si tratta del massimo riconoscimento attribuito agli ospedali attenti alla salute femminile e che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne.

Gli elementi qualitativi di maggiore rilevanza che hanno contribuito a riconfermare all’ospedale di Terni il massimo punteggio – spiega una nota dell’azienda – interessano tutto il dipartimento materno-infantile con le strutture di Ginecologia, Ostetricia, Pediatria Neonatologia e Terapia intensiva neonatale, oltre al servizio di pronto soccorso ostetrico e ginecologico con accesso diretto, il Centro salute donna (che garantisce modalità personalizzate e multidisciplinari di presa in carico e accesso unico ai percorsi di Senologia, Urologia, Ginecologia Endocrinologia), le strutture di Neurologia e Geriatria, la Reumatologia all’interno della Clinica medica e, nell’ambito del dipartimento di emergenza-urgenza, il pronto soccorso, dove è attivo il protocollo operativo di ‘codice rosa’ per garantire un percorso dedicato alle donne vittime di violenza.