Professionisti provenienti dai principali centri di eccellenza nazionali, oltre che dal ministero della Salute, dall’Agenas e dall’Istituto superiore di Sanità si sono ritrovati a Terni, in qualità di docenti, in occasione di un corso presso l’Azienda ospedaliera Santa Maria ed incentrato sul tema della chirurgia ambulatoriale, del day surgery e del week surgery.

Organizzato dal dottor Marsilio Francucci, direttore della Scuola speciale Acoi di chirurgia ambulatoriale e day surgery e della struttura complessa di Chirurgia generale degenza breve-Unità di day surgery dell’ospedale di Terni, il corso dal titolo ‘Lo sviluppo delle competenze tecniche e manageriali in day surgery’ oltre alle lezioni frontali ha previsto anche uno stage pratico in uno dei 20 centri nazionali accreditati. I partecipanti sono stati 32 professionisti tra medici e infermieri provenienti da 15 regioni italiane, interessati a sviluppare la day surgery, il cui obiettivo è la maggiore qualità dell’offerta e dell’appropriatezza dei ricoveri.

Durante il corso – spiega una nota del Santa Maria – sono stati analizzati gli aspetti peculiari dei diversi setting assistenziali (day surgery, week surgery e chirurgia ambulatoriale), approfondendo il contesto nazionale e le diverse normative regionali per individuare gli elementi di forza dei diversi modelli organizzativi ed evidenziare le best practice.