La direzione aziendale della Usl Umbria 1 ha pianificato, da venerdì 13 dicembre per tre settimane, la periodica attività di riqualificazione ambientale delle sale operatorie degli ospedali di Città di Castello, Umbertide, Gubbio-Gualdo Tadino, Media Valle del Tevere, Assisi e Castiglione del Lago. Durante tale periodo ci sarà una riduzione dell’attività chirurgica programmata, mantenendo però inalterata l’attività oncologica ad alta priorità e l’attività di urgenza per tutte le specialità.

Le procedure di disinfezione e sanificazione delle sale operatorie, che quest’anno avvengono con una settimana di anticipo rispetto al passato, rappresentano – spiega l’Usl Umbria 1 – uno strumento essenziale nel prevenire la contaminazione microbiologica ambientale e di conseguenza il rischio operatorio del paziente.