Verrà inaugurato domani, venerdì 6 dicembre, alle 16,30 nella sede storica dell’azienda pubblica di servizi alla persona Beata Lucia di Narni, il nuovo allestimento della Collezione d’arte dell’ente nella nuova sala espositiva realizzata grazie al contributo della fondazione Carit ed intitolata al fondatore dell’istituzione, Martino Innico Caracciolo.

La sala espositiva, ideata dall’architetto Claudio Di Loreto, è stata pensata come un contenitore dinamico che, attraverso l’utilizzo di sistemi mobili, consente di adattare lo spazio espositivo alle diverse esigenze, rendendo fruibile il patrimonio artistico, storico, culturale e archivistico del Beata Lucia, nato nel 1739 come brefotrofio ma che nel corso dei secoli ha rappresentato un punto di riferimento sociale ed economico della città di Narni e dei territori limitrofi.

Nella stessa giornata sarà illustrato il volume “Il Beata Lucia. Un patrimonio storico e artistico della Città di Narni” a cura di Michele Benucci e Laura Pennoni, anch’esso realizzato con il contributo della fondazione Carit, di prossima uscita.