Come disposto in ambito nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, il Compartimento Polfer per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo di Ancona, ha intensificato e coordinato la propria attività di controllo mirata, in particolare, ad arginare impropri ed anomali comportamenti in ambito ferroviario.

Il bilancio dell’attività parla di 102 operatori impiegati, 339 persone identificate, 38 strutture ferroviarie controllate tra scali e altri luoghi con particolare attenzione a quelli privi del presidio fisso di Polizia Ferroviaria.