Nuova apertura domenicale per il servizio immunotrasfusionale dell’azienda ospedaliera di Terni: il 17 novembre, se si raggiungeranno almeno 15 prenotazioni, la struttura tornerà a operare anche nel giorno festivo per venire incontro a coloro che, per motivi professionali o personali, hanno difficoltà a donare il sangue di mattina nella settimana lavorativa.

“In questo momento – spiega l’Azienda “Santa Maria” – l’ospedale non è in uno stato di allarme ed emergenza, ma è fondamentale riuscire a mantenere costantemente stabili tutte le scorte di emocomponenti al fine di garantire la gestione ordinaria di quell’insieme di complesse attività sanitarie che viene svolto quotidianamente in un ospedale di secondo livello come quello di Terni: interventi chirurgici e trapianti, terapie oncologiche, farmaci plasmaderivati salvavita utilizzati per contrastare patologie quali anemie croniche, emofilia, malattie del fegato, deficit immunologici o nella profilassi di infezioni come il tetano e l’epatite B”.

La raccolta sangue domenicale funziona con accettazione dalle 8 alle 10. Per l’apertura del 17 novembre è possibile prenotarsi entro venerdì 15 chiamando l’Avis comunale, la Croce Rossa di San Gemini o il Sit di Terni.