Combattere il diabete, valutando “l’aderenza” da parte del paziente alla terapia prescritta dal medico è l’obiettivo di DiaDay 2019, campagna che Federfarma ripropone dall’11 al 16 novembre, con il coinvolgimento delle farmacie di tutto il territorio nazionale. E con l’Umbria al centro di un progetto che proprio nella regione, nell’autunno del 2015 vide la genesi grazie alla collaborazione tra Federfarma Umbria e Aild (Associazione Italiana Lions per il diabete).

Il progetto screening diabete dell’Umbria – riferisce Federfarma – è diventato successivamente ‘pilota’ e preso come fonte di ispirazione per il ‘DiaDay’.

Le farmacie che parteciperanno alla campagna (l’Umbria è la terza regione in Italia per numero di adesioni) dovranno compilare un questionario insieme al paziente diabetico, individuato per conoscenza diretta o dalle prescrizioni di medicinali destinate al trattamento di tale patologia. Si evidenzierà quindi un punteggio indicativo del livello di aderenza terapeutica.