Ha avuto un lieto fine l’avventura di un 11enne ragazzino ternano che per aver preso dei brutti voti a scuola, ha deciso di scappare da casa e prendere un treno diretto a Roma. Il suo passeggiare con aria smarrita per via Veneto, ha però attirato l’attenzione degli agenti di Polizia del commissariato Castro Pretorio in servizio di vigilanza presso l’Ambasciata americana. E’ a loro che l’adolescente ha spiegato cosa in realtà gli fosse accaduto.

Avendo avuto conferma dalla Questura di Roma di una nota di scomparsa a carico del minore, lo hanno accompagnato al commissariato Trevi Campo Marzio dove è stato raggiunto dal genitore che, avvertito del ritrovamento del figlio, ha provveduto a riaccompagnarlo a casa.