Un’operazione condotta dai carabinieri di Bologna, anche con l’impiego di unità cinofile ed elicotteri, ha consentito di sgominare una associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti.

Diciotto le misure cautelari messe in atto dai militari oltre a numerose perquisizioni, che hanno interessato diverse province italiane, tra cui quella di Terni, insieme a Bologna, Rimini, Ferrara, Ravenna, Modena, Vercelli e Matera, ed alcune località europee, quali la spagnola Barcellona e l’albanese Valona. Sequestrati oltre 130 kg di stupefacente.

L’associazione criminale, composta da italiani, albanesi e nordafricani, movimentava ingenti quantitativi di marijuana e hashish sull’asse Spagna – Italia, destinati alle piazze di spaccio bolognesi. Sono stati contestati anche i reati di estorsione, detenzione e porto abusivo di armi.