Ancora una tentata aggressione nei confronti del personale della Polizia Penitenziaria nel carcere ternano di Vocabolo Sabbione.

A denunciarlo è Fabrizio Bonino, segretario nazionale per l’Umbria del Sappe, il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria che continua a protestare per la mancanza di sicurezza all’interno delle case di pena italiane.

Il fatto è accaduto ieri pomeriggio nel Padiglione di Media sicurezza della casa di reclusione. Un detenuto nordafricano di circa trent’anni, ristretto per rapina e spaccio di stupefacenti, non voleva rientrare in cella dopo aver effettuato la telefonata ai familiari senza però ricevere risposta.

Il detenuto ha così tentato di colpire l’agente sferrandogli un pugno al volto che la guardia è però riuscita ad evitare. L’intervento di altri agenti ha poi consentito di bloccare il nordafricano.