L’ex direttore generale dell’Usl Umbria 1, Andrea Casciari, attuale commissario dell’Azienda ospedaliera di Terni è indagato dalla procura di Perugia in relazione a un concorso per l’assunzione di alcuni infermieri da parte della stessa azienda sanitaria locale già finito al centro dell’inchiesta sulle presunte procedure pilotate all’ospedale di Perugia.

La notizia è riportata dal Corriere dell’Umbria secondo il quale i reati contestati sono abuso d’ufficio e falso in atto pubblico.

Secondo la ricostruzione del quotidiano, Casciari è accusato di avere veicolato la lista dei candidati da favorire formata dall’ex assessore regionale alla Sanità Luca Barberini e di averne fornito anche una sua alla commissione nell’ambito dell’avviso pubblico per titoli e prova d’esame per alcuni infermieri bandito dalla Usl.

Al Corriere dell’Umbria, Casciari ha riferito di avere ricevuto un avviso di garanzia e che verrà interrogato nei prossimi giorni. “Io sono tranquillo rispetto al mio operato – ha detto ancora al quotidiano – so che ho agito secondo la legge”.