Due persone denunciate a piede libero, un minore rintracciato, 1.554 identificati, 276 servizi di vigilanza nelle stazioni ferroviarie e di scorta a bordo di treni viaggiatori, 127 convogli scortati, 24 pattuglie lungo le linee ferroviarie. E’ il bilancio dei controlli effettuati la settimana scorsa nelle stazioni e a bordo dei treni dal personale del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’ Abruzzo di Ancona.

In particolare durante un servizio di contrasto alle irregolarita’ di viaggio nella stazione ferroviaria di Perugia Fontivegge, svolto da personale di Trenitalia in collaborazione con il locale presidio di Polizia Ferroviaria, un 35enne ivoriano e’ stato denunciato in stato di liberta’ per violenza a pubblico ufficiale e lesioni per aver aggredito un ferroviere impegnato nel controllo dei biglietti. Un 17enne albanese, che si era allontanato volontariamente da una comunita’ per minori di Bari, e’ stato invece rintracciato a bordo treno dalla polizia ferroviaria di Ancona. Dopo essere stato rifocillato, il giovane e’ stato riaffidato ad una Comunita’ per minori.

Infine, un 30enne nigeriano il 12 ottobre scorso e’ stato denunciato dalla Polfer di Terni perche’ trovato senza biglietto sul treno regionale Roma – Perugia. L’uomo, che si e’ rifiutato di fornire le proprie generalita’, alla vista degli agenti Polfer e’ fuggito. Successivamente e’ stato fermato e denunciato.