La guardia di finanza di Terni si stringe alla polizia di Stato nel ricordo dei due agenti uccisi a Trieste: stamani le fiamme gialle hanno deposto una corona al monumento ai caduti davanti alla questura.

Per l’occasione il questore, Antonino Messineo, ha accolto il presidente dell’Associazione nazionale finanzieri d’Italia, Lino Spadoni, e quello dell’Associazione nazionale polizia di Stato, Maurizio Lucchi. Insieme hanno commemorato Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, i due colleghi morti nello svolgimento del proprio dovere.

“Un gesto di grande significato da parte della guardia di finanza – commenta la Questura – ad ulteriore dimostrazione della grande stima ed amicizia che lega le due istituzioni, sentimenti che vanno oltre gli ottimi rapporti professionali e di lavoro che sono alla base della collaborazione tra le forze dell’ordine locali”.