Espianto di organi all’ospedale di Terni, dove nella notte sono stati eseguiti gli interventi di prelievo di reni, fegato e cornee su una donna di 70 anni, residente a Spoleto.

Ad operare fino alla mattinata, al termine del periodo di osservazione e degli esami previsti dalla legge per l’accertamento di morte cerebrale, le equipe chirurgiche dello stesso Santa Maria, dell’ospedale di Perugia e del Niguarda di Milano.

“La direzione dell’azienda ospedaliera di Terni – si legge in una nota – ringrazia i familiari della paziente che, a conoscenza del fatto che la donna era favorevole alla donazione degli organi, hanno subito espresso il loro consenso all’espianto dando nuove speranze di vita ad altre persone”.