Riapre domani al culto la chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta a Vallo di Nera. Alle ore 12 l’arcivescovo di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo, presiederà una solenne concelebrazione eucaristica insieme al parroco don Sebastian Urumbil. La liturgia sarà animata dalla corale interparrocchiale.

Quella di Vallo di Nera è la seconda chiesa, dopo quella parrocchiale di Cerreto di Spoleto, ad essere riaperta al culto dopo i terremoti del 2016 che hanno ferito l’Italia centrale, in particolar modo la Valnerina.

 

L’edificio di culto, restituito alla comunità dopo lavori costati 320 mila euro, era inserito nell’elenco delle undici chiese che la diocesi di Spoleto-Norcia aveva indicato – al Commissario di Governo – per gli interventi finalizzati a garantire la continuità dell’esercizio del culto. Prima della celebrazione eucaristia, alle 9.30, si terrà la presentazione dei lavori di ristrutturazione della chiesa (recupero avvenuto con i 320.066,31 euro stanziati dal Governo) e del restauro dell’affresco “Processione dei Bianchi e Santi” finanziato dai Club Orobico di Brusaporto (BG), Scuderia Tazio Nuvolari (MN), Ass.ne Martesana Mutur Classic Cernusco S.N. (MI).