Con lo scopo di prevenire e contrastare i tentativi di hackeraggio e gli attacchi informatici ai sistemi informativi della Regione Umbria, è stato firmato un protocollo di intesa tra la Giunta regionale e il dipartimento di Polizia postale e delle comunicazioni dell’Umbria. L’atto è stato sottoscritto presso la Prefettura di Perugia dal Presidente della Regione Umbria e dal Dirigente del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni Umbria, alla presenza del Prefetto e del Questore di Perugia.

Dal momento che le reti telematiche e i sistemi informativi regionali devono essere considerati infrastrutture sensibili di interesse pubblico e, in quanto tali, devono essere preservati al meglio da quei tentativi di intrusione che negli ultimi mesi si sono notevolmente intensificati, Polizia Postale e Regione Umbria elaboreranno un programma generale di azione e un modello operativo di collaborazione per i sistemi relativi ai servizi informativi “critici” gestiti dalla Regione.

Sulla base del protocollo d’intesa, le parti si impegnano ad interagire in modo continuativo con azioni che vanno dalla condivisione e dall’analisi delle informazioni idonee a prevenire e contrastare gli attacchi, alla tempestiva segnalazione delle emergenze, delle minacce e degli incidenti, dall’identificazione dell’origine degli attacchi stessi alla gestione di attività in comune per fronteggiare le situazioni di emergenza.