Una notte buia, nel cielo e nel cuore, quella di qualche giorno fa, per una giovane donna in balia di una vera e propria escalation di violenza da parte del proprio ex convivente. E’ notte fonda ed alla Sala Operativa della Questura di Perugia arriva una richiesta di intervento urgente: una giovane donna picchiata da un uomo per strada, fra urla, spinte e richieste di aiuto, è in serio pericolo. Gli agenti della Squadra Volante in pochi minuti sono sul posto e la scena che si trovano di fronte è quella che ha come attori, da una parte, una donna visibilmente patita, con i jeans sporchi di sangue, una vittima; e dall’altra, un uomo, un violento, incapace di accettare le scelte della ex senza ricorrere alle botte.

I poliziotti, cristallizzata la situazione, ristabilita la calma ed attivato il Protocollo E.V.A. – Esame Violenze Agite, affidano, inizialmente, la giovane donna ai sanitari del locale Ospedale perugino, per le cure necessarie, dovute principalmente alle fratture riscontrate.A seguito di approfondimenti condotti dagli agenti si riusciva a fare chiarezza non solo sulla vicenda in corso ma anche sulla storia di violenze subite nel tempo dalla povera donna. A culmine delle attività di indagine, informata l’Autorità Giudiziaria, si è proceduto all’arresto dell’uomo.