Il Comando provinciale di Perugia della guardia di finanza ha donato alla Caritas di Città di Castello più di mille capi di abbigliamento (per un valore di mercato complessivo superiore a 5 mila euro), sequestrati a seguito di vari interventi della tenenza locale tra il 2018 e il 2019.

I beni donati sono il frutto delle attività volte a contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale, promosse dalle fiamme gialle a tutela dei negozianti onesti e rispettosi delle regole ed uno degli obiettivi dell’azione è quello di destinare i risultati dell’attività di polizia economico-finanziaria alle persone meno abbienti.

I volontari della Caritas Diocesana tifernate provvederanno a distribuire i vestiti, attraverso l’apposito “Emporio della solidarietà”, alle persone svantaggiate.