“In Umbria continua la crescita costante della raccolta differenziata dei rifiuti. – Secondo quanto dichiarato dall’assessore regionale all’ambiente, Fernanda Cecchini, – nel primo semestre 2019 è stato superato l’obiettivo fissato dalla legge nazionale, pari al 65 per cento.”

“Nell’arco di dieci anni, grazie all’applicazione del Piano regionale dei rifiuti e a una politica sempre più esigente e attenta all’istanza ambientale, in un’ottica di economia circolare con diverse misure urgenti stabilite dalla Giunta regionale per accelerare l’incremento della raccolta differenziata – ha dichiarato l’assessore Cecchini – la percentuale è più che raddoppiata, passando dal 31,3 per cento del 2009 al 65,5 per cento, il valore medio raggiunto da gennaio a giugno di quest’anno”.

L’assessore all’ambiente della regione Umbria, rendendo noti i risultati del monitoraggio semestrale sull’andamento della raccolta differenziata in Umbria contenuti nella relazione predisposta dal Servizio regionale, sottolinea che questi risultati positivi, dimostrano che istituzioni e cittadini, la stragrande maggioranza almeno, stanno operando bene”.