Denunciato in stato di libertà per ricettazione un 20enne ternano, per aver rubato un ciclomotore 50 e per essere stato trovato in possesso di sostanze stupefacienti.

Particolarmente interessante il marchingegno, preso in custodia dagli stessi militari, che permetteva ai malintenzionati di avviare i ciclomotori, dopo aver manomesso il blocchetto d’accensione, anche senza essere in possesso elle chiavi.

I Carabinieri della Stazione di Terni sono intervenuti in sequito alla segnalazione di un cittadino che aveva imemdiatamente denunciato, con dovizia di particolari, il furto del suo scooter.

Partendo dal luogo dove lo stesso aveva indicato di aver parcheggiato il mezzo, i miliari si sono messi subito in azione, riuscendo a ritrovare e restituire il mezzo al legittimo possessore.

Intercettato e bloccato, nei pressi di Piazza della Pace, a quartier italia a Terni, il giovane, poi identificato in un 20enne ternano, alla guida del veicolo rubato, i militari hanno trovato indosso al ragazzo una piccola quantità di hashish, nonche’ lo strano marchingegno che è poi risultato lo strumento chiave del furto.

Il giovane e’ stato segnalato alle Procura della Repubblica e Prefettura, per ricettazione ed uso di sostanze stupefacenti.