Nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio nelle ore serali e notturne, sono stati identificati e denunciati dalla Polizia di Stato, a seguito di una rapida indagine della 3° Sezione Antirapina della Squadra Mobile, i responsabili della rapina di lunedì sera ai danni di un uomo che si era appartato
con una prostituta. La vicenda: un uomo aveva fatto salire nella sua auto una prostituta e dal centro cittadino si era spostato in viale Trento, ma, appena si era fermato, era arrivato un altro uomo  che aveva iniziato a colpire con violenza i finestrini dell’auto. Impaurito, il cliente apriva la portiera e il delinquente lo derubava del portafoglio, mentre la prostituta si impossessava rapidamente dei suoi cellulari, fuggendo insieme al rapinatore.
La vittima aveva chiamato il 113 e immediatamente era arrivata una pattuglia della Squadra Volante, alla quale l’uomo aveva fornito una descrizione sommaria dei due, dicendo agli agenti che si era accorto di un’auto che lo seguiva da quando aveva fatto salire la prostituta. Grazie agli elementi raccolti, gli investigatori della Polizia di Stato sono risaliti ai due autori, una coppia di 38enni ternani, entrambi con precedenti penali: mercoledì mattina, dopo neanche 48
ore, sono stati denunciati per rapina aggravata in concorso.