“La ricostruzione post sisma in Umbria è stata avviata”: lo ha affermato il presidente della Regione Umbria, Fabio Paparelli, stamani a Foligno in occasione del terzo anniversario della prima grande scossa di terremoto che il 24 agosto 2016 portò morte e distruzione nell’Italia centrale. “Sul fronte delle domande private – ha ricordato – sono state presentate ad oggi 1.471 pratiche e ne sono state accolte 580, con oltre 500 cantieri già avviati e qualche centinaio di famiglie che sono tornate nelle loro abitazioni”.

Paparelli ha anche sottolineato che “un migliaio di pratiche sono state presentate per il miglioramento sismico degli edifici e quindi le istanze oggi pervenute sono circa 2.500″. Sul fronte della ricostruzione pubblica “gli interventi finora finanziati – ha detto ancora il presidente – sono 174, per un importo complessivo di oltre 183 milioni di euro”.