Ammonta ad oltre 8 mila euro il valore della refurtiva riferita ai furti nelle abitazioni della Valnerina che i Carabinieri di Arrone sono riusciti a recuperare. Una mole, spiega l’Arma, che non è ancora stato possibile restituire interamente ai proprietari. Per questo i militari invitano chiunque abbia subito un furto ad esaminare il materiale custodito nella stazione di vocabolo San Francesco (tel. 0744 389125) con orario di apertura al pubblico dalle 10 alle 13.

Tra il materiale rinvenuto – per il quale è stato denunciato un 53enne residente nello spoletino – ci sono avvitatori, trapani elettrici e a batteria, pistola termica, seghetti alternativi, levigatrici rotative, set di chiavi da lavoro, set di chiavi per idraulica, saldatori, decespugliatore, avviatore per autovetture, PC portatile, kit per scrittura manuale, ricetrasmittenti, chitarre, motoseghe, pompa a iniezione per autocarro IVECO e saldatrici.

Ad oggi – sottolineano i Carabinieri – gran parte della refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari ma, diversi oggetti non sono stati ancora riconosciuti.