E’ stato trovato in possesso di 46 grammi circa di hascisc già pronti per la vendita al dettaglio, un tunisino di 34 anni, senza fissa dimora, già noto alle forze di polizia, arrestato a Ponte San Giovanni dai carabinieri nell’ambito di un vasto servizio di controllo del territorio predisposto dalla compagnia di Perugia, al fine di contrastare la recrudescenza dei fenomeni di criminalità.

I militari della stazione di Ponte San Giovanni, durante un mirato servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati connessi al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nell’hinterland perugino svolto in collaborazione con i militari del 16/o nucleo elicotteri carabinieri di Rieti, hanno tratto in arresto l’uomo con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il tunisino, localizzato e controllato in una delle vie del centro della frazione, è stato trovato in possesso di sei involucri contenenti lo stupefacente e di 90 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita.