Ha minacciato di tagliare la testa e dare fuoco alla moglie che gli negava le chiavi dell’auto dopo essere tornato a casa ubriaco, un marocchino di 25 anni al quale la polizia di Perugia ha notificato la misura cautelare dell’immediato allontanamento dalla casa familiare, con annesso divieto di riavvicinarsi ad essa e agli altri luoghi abitualmente frequentati.

Secondo quanto ricostruito dalla Questura, non ottenendo quanto desiderato lo straniero ha iniziato a distruggere i mobili e ogni suppellettile che gli capitava a tiro, terrorizzando non solo la donna ma anche il loro bambino. La moglie aveva quindi trovato riparo dai suoi genitori, ma il 25enne – è emerso dagli accertamenti – aveva continuato a perseguitarla, inviandole messaggi telefonici con minacce di morte.