Una nuova ambulanza di soccorso avanzato va ad arricchire le dotazioni dell’Opera pia Pubblica assistenza di Terni, da sempre considerata punto di riferimento per l’Usl nello svolgimento del servizio 118.

Si tratta di un mezzo attrezzato nel rispetto delle caratteristiche e dotazioni previste dal regolamento regionale sulla disciplina per l’autorizzazione e per l’accreditamento all’esercizio del trasporto sanitario e prevalentemente sanitario.

L’associazione opera nel 118 dal 1999, quando lo stesso servizio di emergenza-urgenza territoriale è stato attivato a Terni con la prima postazione al centro commerciale Le Fontane.

Ha collaborato e supportato la centrale operativa, mettendo a disposizione propri operatori volontari costantemente formati per rispondere al meglio alle esigenze del servizio.

Ad oggi l’associazione gestisce, in convenzione con l’Usl 2, due postazioni attive sulle 24 ore di emergenza territoriale 118: quella Terni Nord di Molinelle di Sangemini e quella ‘Centrale Umbra’ di Acquasparta, operative sul territorio ternano, impiegando 10 autisti soccorritori dipendenti.