Anche il primario di Otorinolaringoiatria dell’ospedale di Perugia, Giampietro Ricci, è stato indagato nell’ambito dell’inchiesta sui presunti concorsi truccati nello stesso ospedale perugino.

Il chirurgo – scrivono oggi alcune testate locali – ha ricevuto un avviso di garanzia che gli è stato notificato dalla guardia di finanza. I militari hanno perquisito casa e ufficio del primario e gli hanno sequestrato i telefoni cellulari.

L’ipotesi di reato che gli viene contestata sarebbe quella di abuso d’ufficio.