Una 35enne di origini romene è stata denunciata a piede libero dalla Polizia per avere sottratto un costoso orologio ad un uomo fermato alla periferia di Assisi con la scusa di chiedergli indicazioni stradali ma per poi gettarsi addosso a lui facendo delle avance a sfondo sessuale.

L’uomo ha tentato di allontanarla senza però riuscirci finché non è stata la donna ad allontanarsi per salire a bordo di un’auto nel frattempo sopraggiunta. Solo una volta sparita – riferiscono gli investigatori – toccandosi il braccio a lungo tempo afferrato, si rendeva conto di non avere più al polso l’orologio. Gli agenti del commissariato sono quindi riusciti a identificare la 35enne, risultata residente a Perugia ma di fatto senza fissa dimora e già più volte inquisita in passato.

La stessa è stata riconosciuta anche come presunta responsabile di un altro furto con le stesse modalità ai danni di un 81enne di Assisi.