Avviata, all’ospedale di Terni, la prima fase del piano ferie estivo dei dipendenti che, attraverso una riorganizzazione delle diverse unità di degenza, da metà giugno a inizio settembre dovrà garantire ai pazienti gli stessi standard di qualità degli altri periodi dell’anno nelle prestazioni sanitarie.

In una propria nota, viene spiegato come nonostante l’Azienda sia riuscita a portare avanti alcune procedure per l’assunzione di nuove figure professionali del comparto (infermieri, oss, ostetriche, tecnici di radiologia e di laboratorio), la riorganizzazione estiva quest’anno dovrà tener conto non soltanto del personale cessato per altri incarichi e per pensionamento, ma anche del blocco delle procedure concorsuali che ha fatto seguito, in tutta la regione, alla delibera della giunta regionale del 6 maggio scorso. La riorganizzazione pertanto, approfittando dei lavori di ristrutturazione in corso in alcune aree, prevede alcuni accorpamenti delle unità di degenza, ma senza riduzione delle attività. Tra i reparti interessati quello di neuroriabilitazione, il week hospital cardiologico e la ginecologia.

“L’Azienda ospedaliera – prosegue la nota – si impegna a garantire che i lavori occuperanno il tempo minimo concordato con le ditte per la completa esecuzione dei lavori e si scusa con gli utenti per eventuali disagi o disservizi, che non interesseranno comunque la quantità e la qualità delle cure che l’azienda continuerà ad erogare regolarmente anche nei prossimi mesi”.