E’ accusato di essere l’organizzatore di un traffico internazionale di stupefacenti, con base operativa nella Capitale e svariate ramificazioni a Terni, un romano di 23 anni arrestato dai finanzieri del comando provinciale di Perugia in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Il provvedimento – spiegano le fiamme gialle – conclude un’indagine delegata dalla procura di Terni e avviata a seguito di un altro arresto, eseguito il 31 dicembre scorso dal Gruppo operativo antidroga del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Perugia, di un bulgaro residente a Terni. All’uomo gli stessi finanzieri – nell’ambito di una speciale procedura di cooperazione internazionale coordinata dalla direzione centrale servizi antidroga e culminata con un’attività sotto copertura – dopo essersi travestiti da corrieri avevano consegnato un pacco proveniente dalla Spagna contenente oltre tre chili di ecstasy e marijuana.