Un autocarro carico di oltre 100 chili di alimenti mal conservati e ad elevato rischio per la salute dei consumatori è stato individuato ieri da una pattuglia del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale. La merce è stata sequestrata e poi distrutta ed il responsabile sanzionato per oltre 2.000 euro. Due agenti del I Gruppo “ex Trevi”, in sevizio di controllo nella zona, notavano un autocarro in via Cairoli che, con vano aperto, stava effettuando operazioni di carico e scarico merci. Insospettiti dalla quantità di merci ammassate, sono stati avviati dei controlli. Oltre 100 kg di prodotti perlopiù di origine ittica, oltre a carne, frutta e verdura venivano trasportati su di un mezzo privo di cella frigorifera e sistemi di coibentazione, in pessime condizioni igieniche, non separati tra loro in modo da evitare la contaminazione tra alimenti. Il pesce surgelato, esposto a temperature non idonee, aveva già palesemente subito l’interruzione della catena del freddo. Accertata la mancanza di requisiti di trasporto e conservazione veniva immediatamente allertato personale Asl, che confermava l’inidoneità al consumo di gamberi, molluschi, code di bovino, spatole, branzino e altri alimenti. Per tutta la merce sequestrata veniva disposta la successiva distruzione. Al responsabile sono state comminate sanzioni per oltre 2.000 euro.