Su segnalazione del genitore di un giovane assuntore di cocaina preoccupato per le sorti del figlio, e in base ad altre notizie su un’attività di spaccio, i carabinieri della stazione di Valfabbrica hanno attivato le indagini che hanno portato all’arresto di un albanese, di recente rientrato illegalmente in Italia.

In un parcheggio della zona di Ponte Felcino, i militari, nel corso di un servizio di osservazione, hanno assistito ad una cessione di stupefacente ed hanno bloccato l’acquirente recuperando la dose appena ricevuta.

I carabinieri hanno poi perquisito l’autovettura del pusher rinvenendo, nascosto in un vano, un calzino con all’interno 48 dosi di cocaina, in confezioni di cellophane termosaldate, oltre a un bilancino di precisione; in un altro vano porta-oggetti hanno inoltre recuperato e sequestrato 60 euro presumibilmente appena consegnati dall’acquirente.