Due giovani sono stati arrestati dalla squadra volante della questura di Terni in altrettante operazioni antidroga svolte tra il capoluogo e Narni.

Nel primo caso in manette è finito un operaio 30enne del posto, notato in piazza Dalmazia lanciare dal finestrino della sua auto un ovulo di plastica al cui interno, è stato poi accertato, vi erano due involucri con cocaina e marijuana. Dalla perquisizione del veicolo – riferisce la questura – sono emersi 600 euro, mentre nella sua abitazione sono stati scoperti altri 50 grammi di cocaina e cinque di hascisc e marijuana, oltre ad un bilancino di precisione.

L’altro arrestato, un 22enne anche lui di Terni, è stato invece fermato lungo la Flaminia Ternana, in località Ponte Aia. Al momento del controllo gli agenti hanno avvertito un forte odore tipico della marijuana e infatti sotto al sedile del guidatore, all’interno di un astuccio di plastica, sono state scoperte 10 bustine contenenti hascisc e marijuana pronte per lo spaccio. Nell’abitazione del giovane sono stati inoltre trovati tre ovuli con 50 grammi di hascisc.

Entrambi gli arrestati, al termine della convalida della misura da parte del giudice, sono stati sottoposti all’obbligo di presentarsi in questura.