“Mi sono riappropriata della mia vita quotidiana”, ha detto Catiuscia Marini il giorno dopo le dimissioni da presidente della Regione Umbria. “Nel pomeriggio infilerò la tuta da ginnastica e andrò a camminare – aggiunge – poi farò un salto dal parrucchiere e prima di cena incontrerò delle persone. Infine credo che uscirò a mangiare con alcuni amici. “E’ la serenità – sottolinea – che mi viene dalla mia coscienza”.

Rispondendo ad alcune domande dell’agenzia Ansa, l’ormai ex presidente della giunta regionale umbra Catiuscia Marini, ha spiegato come la “decisione di dimettersi sia ormai stata presa” e di avere alcuna intenzione di tornare indietro “nemmeno se – ha detto – il Consiglio regionale dovesse invitarmi a un ripensamento attraverso un voto contrario alle dimissioni”.

“Il Consiglio regionale – ha sottolineato la Marini – sarà ovviamente libero di esprimersi come meglio ritiene opportuno fare, ma le mie dimissioni – ha concluso – sono irrevocabili”.