Per due volte si è denudato in luogo pubblico, per di più nelle vicinanze di un plesso scolastico, in un’occasione davanti a una donna: per questo un presunto molestatore seriale è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Terni con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico aggravati. Secondo i carabinieri, l’uomo, un ternano, con una scusa aveva invitato ieri la giovane ad avvicinarsi, ma invece di chiederle informazioni, si è sbottonato i pantaloni e le ha mostrato le parti intime.

La donna, dopo un iniziale momento di shock, si è recata al comando stazione dei carabinieri per denunciare l’accaduto. Con una sommaria descrizione dell’uomo, i militari hanno iniziato a perlustrare la zona, senza però trovare immediati riscontri. Stamattina l’uomo ha ripetuto il gesto, denudandosi sulla pubblica via ma è stato colto sul fatto dalla pattuglia dell’Arma in transito. Condotto in caserma è stato formalmente riconosciuto come l’autore del gesto della giornata precedente.