Latte vaccino e uova di gallina sono risultati idonei al consumo alimentare dopo gli accertamenti seguiti all’incendio dello scorso 10 marzo alla Biondi Recuperi di Ponte San Giovanni.

I servizi del dipartimento di Prevenzione della Usl Umbria 1 hanno infatti ultimato le indagini tossicologiche sulle matrici alimentari già prelevate nelle aree di probabile ricaduta degli inquinanti derivanti dai fenomeni di combustione dell’incendio ed i risultati degli accertamenti hanno mostrato valori di diossine e Pcb compatibili con il normale consumo alimentare di tali prodotti.

Laddove non sia stato già fatto, la Usl raccomanda tuttavia – è detto in una sua nota – un intervento di manutenzione e pulizia di eventuali sistemi filtranti al servizio di locali chiusi di vita e/o di lavoro situati nell’area interessata dall’ordinanza a suo tempo emanata dal sindaco di Perugia. Lo stesso per il sistematico ed accurato lavaggio dei vegetali direttamente raccolti nella medesima area e destinati al consumo umano.