Oltre 300 grammi di marijuana sono stati sequestrati ad un quarantenne romano, residente a Bolsena, arrestato dalla polizia di Orvieto dopo essere stato fermato durante un controllo stradale svolto anche con l’aiuto di un’unità cinofila.

A bordo dell’auto dell’uomo il cane antidroga ha scovato un piccolo quantitativo di droga che il quarantenne nascondeva in un involucro di cellophane.

Nella sua abitazione, un casolare al confine tra Bolsena e Orvieto, gli agenti della squadra anticrimine del commissariato hanno poi scoperto gli oltre tre etti della stessa sostanza e due bilancini di precisione.

Processato per direttissima, il 40enne è stato condannato ad 11 mesi di reclusione ed al pagamento di 2.700 euro di ammenda.

Nell’ambito delle straordinarie operazioni di controllo del territorio, inoltre, il cane antidroga Jamil ha individuato anche 30enne orvietano, in possesso di una modica quantità di marjuana, che è stato segnalato alla Prefettura di Terni come assuntore di sostanze stupefacenti.