E’ stato presentato questa mattina, nella sala consiliare di Palazzo Spada, “Strade sicure 2019″, il programma ACI di educazione alla sicurezza stradale, organizzato in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale ed i Comuni di Terni e Orvieto. “Un progetto di tre mesi – ha detto il direttore dell’Aci di Terni Raffaele Ferriello – che coinvolge, mediante attività didattiche basate sul gioco, circa 1000 bambini delle scuole primarie dai 6 ai 10 anni di età”.

“La polizia locale – ha evidenziato l’assessore con delega alla polizia municipale Stefano Fatale – è da sempre impegnata nella promozione della sicurezza ed offre un supporto all’Aci di Terni durante i percorsi con le scuole ed anche in questa occasione il Comune è in prima linea per realizzare una città più sicura”.

“L’educazione stradale – ha affermato l’assessore alla scuola Valeria Alessandrini – è una costola dell’educazione civica. Il rispetto delle regole che coinvolgono anche i pedoni, è un impulso per dar vita a cittadini più consapevoli che tutelino anche l’ambiente. Sono grata nei confronti di chi propone questo tipo di progetti che sono alla base della convivenza civile e del rispetto per gli altri”.