I Carabinieri di Narni hanno dato un nome ed un volto ad un 26enne che riforniva i giovani consumatori del centro storico. Si tratta di un pusher di origine lombarda che è stato identificato e denunciato.

Grazie alle informazioni acquisite dalla presenza quotidiana sul territorio, i militari hanno fermato il giovane, originario di Milano ma di fatto domiciliato a Narni, mentre camminava per le strade del centro. Durante il controllo il ragazzo, nonostante l’iniziale sforzo di ostentare tranquillità sapendo di non avere nulla addosso in quel momento, è stato tradito dal proprio nervosismo quando ha capito che i militari avrebbero esteso la verifica presso la sua abitazione. I quasi 50 grammi di marijuana suddivisi in dosi trovati dai Carabinieri a casa del giovane disoccupato gli valevano la denuncia a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.