“Foibe ed esodo giuliano-dalmata. Io ricordo i carnefici e i loro amici”: è il testo di un volantino firmato da Forza Nuova, nel quale sono raffigurati Sandro Pertini e il maresciallo Tito, affisso all’insegna della sede provinciale di Terni dell’Anpi.

L’Associazione nazionale dei partigiani ha segnalato l’accaduto alla polizia. Il vice presidente dell’Anpi provinciale, Rossano Capputi, ha detto che il gesto “testimonia il clima che si è generato in città” e di “alcuni personaggi che hanno avuto lo spazio che non avrebbero dovuto avere. Dopo questa bravata – aggiunge – qualcuno dovrebbe esprimere un minimo di solidarietà nei nostri confronti. La nostra attività comunque non si fermerà”.

Sinistra italiana ha intanto espresso condanna “per il vile e meschino atto di intimidazione compiuto nei confronti della sede ternana dell’associazione simbolo dei valori repubblicani di democrazia, pace e libertà”.