E’ stata decisiva la collaborazione dei cittadini per consentire alla Polizia di arrestare un 30enne albanese, con precedenti a carico, fermato insieme ad un’altra persona mentre stavano aggirandosi tra alcuni palazzi di Sferracavallo, nell’orvietano, fotografandoli. La Polizia, avvertita dai residenti, è così intervenuta bloccandoli nonostante il tentativo di fuga e di disfarsi di smartphone e documenti.

Dagli accertamenti è risultato che il 30enne era stato espulso dall’Italia nel 2015, rientrato nell’anno successivo e di nuovo arrestato dalla polizia a Roma. Per questo è stato arrestato per la violazione delle leggi sull’immigrazione. Dopo la direttissima presso il tribunale di Terni, verrà nuovamente espulso. Sono invece in corso le indagini per risalire all’identità dell’altra persona che era con lui.