I pastori di Cascia solidali con i colleghi sardi impegnati da giorni nella “battaglia” del prezzo del latte.

Stamani, sul sagrato della Basilica di Santa Rita, una quindicina di pastori, il sindaco Mario De Carolis, gli assessori, vari consiglieri comunali di maggioranza e minoranza e il rettore del santuario, padre Bernardino Pinciaroli, hanno manifestato solidarietà e al tempo stesso per esporre i problemi del mondo della pastorizia umbra e casciana.

È stato anche esposto un grande striscione con la scritta: “I pastori di Cascia solidali con i pastori sardi” ed è stata sventolata una bandiera isolana.

“Abbiamo voluto dare un segnale di vicinanza ha detto, all’ANSA, Antonio Palombi, il portavoce dei pastori casciani – a chi, subito dopo il terremoto, ci venne in soccorso donandoci quasi mille pecore, un gesto che non dimenticheremo mai e che ha permesso di stringere un legame forte”.