Il procuratore di Arezzo, Roberto Rossi, ha firmato il provvedimento di riapertura della E45, chiusa dal 16 gennaio, per un paventato rischio di collasso del viadotto Puleto, tra le province di Arezzo e Forlì Cesena.

La firma è avvenuta in seguito alla relazione dei consulenti del pm redatta dopo il sopralluogo, svolto ieri, per verificare i lavori eseguiti dall’Anas su richiesta della stessa procura. Il provvedimento del procuratore permette, così, l’immediata riapertura del viadotto che sarà comunque parziale, solo per i mezzi sotto le 3,5 tonnellate di peso, esclusivamente su due corsie ed alla velocità massima di 50 km/h.