Sono stati posti agli arresti domiciliari dalla polizia i due presunti autori di uno scippo compiuto a Perugia – nel novembre scorso – ai danni di una donna alla quale era stata strappata di mano la borsa, facendola cadere a terra. La squadra mobile del capoluogo regionale, ha infatti bloccato un peruviano e un lituano di 38 e 23 anni, residenti a Corciano e nel capoluogo umbro in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare disposta dal gip.

Dagli accertamenti è emerso che i due, qualche ora prima dello scippo, erano stati sottoposti a perquisizione domiciliare dagli agenti per degli episodi analoghi. La polizia – riferisce la Questura – ha quindi recuperato casa del ventitreenne parte della refurtiva asportata dalla borsa della donna.